Fri3nds

L’associazione di promozione sociale Fri3nd, è specializzata nella diffusione e divulgazione delle nuove tecnologie per la promozione del territorio e delle proprie realtà. Si occupa in particolare delle tecnologie additive, di modellazione e stampa 3D, utilizzo di droni, realizzazione di video e foto a 360° e di Tour Virtuali esperibili sia con visori che con smart-devices. L’associazione si occupa, inoltre, anche dell’organizzazione di laboratori didattici, convegni tematici, corsi di formazione e workshop, sia per aziende private che enti pubblici e/o di ricerca. Attualmente Fri3nd sta collaborando con diversi istituti di formazione primaria, secondaria e superiore per l’allestimento di laboratori di fabbricazione digitale nonché con alcuni istituti comprensivi per l’allestimento di atelier creativi.

aq_block_3

Contatti

Fri3nd aps
Via XX Settembre, 10 - 03100 Frosinone
M: (+39) 339 83.65.970
E: fri3nd.lab@gmail.com
W: fri3nd.org

Collaborazione con Fab Lab Frosinone

LABORATORI DI IDENTITA' TERRITORIALE

“L’arte, in tutte le sue manifestazioni, è un linguaggio e quindi una forma di comunicazione. Come atto comunicativo deve essere accessibile e fruibile da tutti. La fruizione delle risorse museali è una parte importante della formazione culturale di ogni individuo….”

Il termine “accessibilità” ha diverse sfaccettature. Per le persone con disabilità motorie l’accessibilità coincide per lo più con l’abbattimento delle barriere architettoniche. La fruizione dei musei da parte dei disabili visivi richiederebbe, invece, l’abbattimento delle barriere sensoriali-percettive. L’ accessibilità dei servizi nei confronti di stranieri e migranti favorisce l’integrazione sociale attraverso un coinvolgimento ed una comprensione maggiore della storia e delle tradizioni di un luogo. I bambini in visita nei musei insieme alla loro famiglia  solitamente non hanno a disposizione i mezzi necessari per comprendere appieno gli imput  presenti nel  percorso espositivo, rivolti perlopiù ad un pubblico adulto.

Fri3nd in collaborazione con il Fablab di Froinone individua, quindi, nel turismo accessibile uno dei settori di sviluppo su cui ha deciso di investire energie e risorse, proprio perché migliorando qualitativamente i servizi offerti, oltre a garantire il soddisfacimento delle necessità di tutti, si ha un’innegabile ricaduta positiva sul complesso delle attività turistiche.

Le innovazioni tecnologiche nel settore del digitale consentono una rilettura della questione della fruizione del patrimonio culturale ed aprono nuovi orizzonti. Nell’ambito della ricerca di nuove strategie di comunicazione, il digitale deve offrire ed offre strumenti innovativi per arrivare al pubblico e sperimentare forme alternative di diffusione del patrimonio. Da sempre l’uomo ha utilizzato l’arte del raccontare storie (o disegnarle con immagini) per preservare dall’oblio la propria cultura e rafforzare l’identità culturale: trasmettere oralmente eventi storici o tradizioni culturali era un modo per ricordare, educare o semplicemente intrattenere. Con questi stessi obiettivi oggi la tradizione dello “storytelling” viene integrata con le moderne tecnologie digitali, generando nuove prospettive e significati e offrendo la possibilità di sperimentare nuove strategie di diffusione/fruizione del patrimonio.

I laboratori si dirigeranno a tre categorie di destinatari:

  • studenti
  • cittadini
  • turisti

OBIETTIVI

  • Innovazione e promozione della identità territoriale
  • Sviluppare la sensibilità verso il patrimonio culturale
  • Rileggere la propria identità collettiva
  • Leggere e interpretare in modo critico la realtà visiva
  • leggere e interpretare in modo critico le opere d’arte, siano esse opere tradizionali o innovative
aq_block_10